Associazione Istruzione Unita Scuola





Via Olona n.19-20123 Milano iNFO 3466872531





giovedì 7 ottobre 2010

USR per la Lombardia: Incarichi extraistituzionali retribuiti-Indicazioni operative

Tutte le pubbliche amministrazioni soggiacciono dunque all'obbligo di comunicare al Dipartimento della Funzione Pubblica gli incarichi retribuiti conferiti o autorizzati ai propri dipendenti; ciò sia nel caso in cui l’incarico sia stato conferito dalla P.A. di appartenenza che da altre P.A. o da soggetti privati.


Devono essere inoltre comunicati gli incarichi eventualmente conferiti a consulenti e collaboratori esterni.
Nelle ipotesi in cui soggetti pubblici o privati intendano conferire un incarico ad un dipendente di un'altra amministrazione, devono dunque - come già specificato - preventivamente richiedere l'autorizzazione
all'amministrazione cui il dipendente appartiene.

La comunicazione all'anagrafe delle prestazioni per tale incarico viene effettuata dall'amministrazione di appartenenza.

Le P.A. che affidino incarichi a collaboratori esterni o consulenti che non sono dipendenti pubblici, devono comunque comunicare, semestralmente, i nominativi, la ragione dell'incarico e l'ammontare dei compensi corrisposti.

Nella categoria collaboratori esterni è stato chiarito che vanno ricompresi esclusivamente i singoli cui, a diverso titolo, sono conferiti incarichi dalla P.A..
Nella categoria soggetti cui sono stati affidati incarichi di consulenza sono invece da ricomprendere, oltre evidentemente ai singoli, anche le società che eventualmente svolgano incarichi o lavori di consulenza (da individuare sulla base dell'oggetto del contratto).

Per saperne di Più, clicca QUi

Nessun commento:

Posta un commento