Associazione Istruzione Unita Scuola


Via Olona n.19-20123 Milano Info+390239810868 o 3466872531


giovedì 4 dicembre 2014

Oh Bej Oh Bej 2014: torna a Milano la fiera di Sant’Ambrogio


fiera oh bej oh bej milanoTorna nel weekend uno degli eventi simbolo della milanesità e dell’imminente avvicinarsi del Natale. Da domani, venerdì 5, fino a lunedì 8 dicembre torna la fiera degli Oh bej! Oh bej!, il più tradizionale e popolare degli appuntamenti della settimana di Sant’Ambrogio.
La fiera degli Oh bej! Oh bej! è una immancabile ricorrenza del calendario dicembrino per festeggiare il Santo Patrono di Milano nonchè un momento di aggregazione sociale che, da cinque secoli, anticipa le festività natalizie dei milanesi. A ospitare i 406 espositori sarà il rinnovato perimetro delCastello Sforzesco, nel tratto compreso tra viale Gadio e piazza Castello.
Circa due terzi degli espositori sono espressione della tradizione: ci sono infatti 58 rigattieri, 20 fioristi, 25 artigiani, 55 mestieranti, 20 venditori di stampe e libri, 8 maestri del ferro battuto, rame e ottone, 16 giocattolai, 23 rivenditori di dolci, oltre a 10 tradizionali venditori di caldarroste, 10 di “Firunatt”, le tipiche castagne infilate affumicate, 3 produttori di miele e affini e 4 pittori.
Anche quest’anno sono previste altre 90 postazioni di vendita (numero identico a quanto avvenuto nel 2013), presso il cavalcavia Bussa che collega la stazione di Porta Garibaldi con il quartiere Isola. Qui, infatti, trova sede la fiera Alter Bej! realizzata dagli operatori dall’Associazione “Altrimenti”, che esporranno auto-produzioni artigianali, pezzi unici e di seconda mano oltre a creazioni artistiche, il tutto accompagnato dalle esibizioni di musicisti, giocolieri e artisti di strada.
Singolare la storia legata al nome della fiera: Oh bej! Oh bej! significa in milanese Oh belli! Oh belli! e, stando alla tradizione, pare che derivi dalle esclamazioni di gioia dei bambini milanesi quando nel 1510, osservarono i doni portati dall’inviato di papa Pio IV, Giannetto Castiglioni.
Per tutti e quattro i giorni di durata della manifestazione, gli orari della fiera degli Oh bej! Oh bej! sono dalle ore 8:30 alle ore 21:00.

LEGGI Oh Bej Oh Bej 2014: torna a Milano la fiera di Sant’Ambrogio

venerdì 28 novembre 2014

Il gruppo "ANMIC SOLO CITTADINI INVALIDI" INFORMA

SE SEI UN CITTADINO INVALIDO, Il gruppo "ANMIC SOLO CITTADINI INVALIDI" HA BISOGNO DI GENTE COME TE.GRAZIE

Gruppo ANMIC SOLO CITTADINI INVALIDI
REMINDERS:
RILASCIARE LA TESSERA SOLO AGLI INVALIDI;
CANDIDARE NEGLI ORGANISMI SOLO GLI INVALIDI.
N:B. CI SONO TROPPI INVALIDI DISOCCUPATI..
Gruppo ANMIC SOLO CITTADINI INVALIDI
REMINDERS:
RILASCIARE LA TESSERA SOLO AGLI INVALIDI;
CANDIDARE NEGLI ORGANISMI SOLO GLI INVALIDI.
N:B. CI SONO TROPPI INVALIDI DISOCCUPATI.

domenica 2 novembre 2014

A Milano la settima edizione di Piccolo Grande Cinema


A Milano la settima edizione di Piccolo Grande Cinema
Giunge alla settima edizione Piccolo Grande Cinema, il festival delle nuove generazioni nato da un progetto di Fondazione Cineteca Italiana e MIC – Museo Interattivo del Cinema, che si svolgerà quest’anno dal 21 al 30 novembre 2014 presso le tre sale della Cineteca di Milano (Spazio Oberdan, MIC – Museo Interattivo del Cinema, Area Metropolis 2.0).

Piccolo Grande Cinema è il primo Festival a Milano e in Lombardia dedicato al cinema per l'infanzia e per i ragazzi con tanti appuntamenti ed esperienze per rendere il mondo del cinema più vivo e vicino, scoprendo film inediti provenienti da tutto il mondo. Laboratori di cinema, film in anteprima, una mostra, eventi speciali e incontri, in 2 programmazioni distinte, pensate per le scuole e per le famiglie.

Come ogni anno il Festival si compone infatti del programma Family (21 – 30 novembre), destinato alle famiglie, ragazzi e appassionati di cinema, e un programma per le Scuole (17 – 21 novembre).

Il programma family inaugurerà venerdì 21 novembre con l’anteprima del film "VICKY IL VICHINGO" distribuito da Nexo Digital, una proiezione accompagnata da una appetitosa CENA VICHINGA e dalla seconda edizione dell’attesissima NOTTE AL MIC, durante la quale quindici bambini avranno la possibilità di trascorrere una notte all'interno del museo del cinema, esplorandolo attraverso un’emozionante caccia al tesoro di ispirazione nordica.

Tra le GRANDI ANTEPRIME, oltre al già citato "Vicky il vichingo", che narra le mirabolanti avventure dell’indimenticabile giovane guerriero dai capelli color carota, protagonista proprio della storica serie d’animazione degli anni ’70, spicca "Trash", che ha trionfato all’ultima edizione del Festival di Roma vincendo il premio del Pubblico. Diretto dal regista di Billy Elliot, Stephen Daldry, racconta la straordinaria avventura di tre ragazzi delle favelas, una storia coraggiosa sull’amicizia e la lotta per la giustizia.
In cartellone anche "Italo", opera prima della giovane regista siciliana Alessia Scarso interpretata da Marco Bocci, che sarà nelle sale da gennaio distribuito da Notorious Pictures. Il film racconta la storia di un cane randagio vissuto davvero nel piccolo comune di Scicli, morto nel 2011, ma rimasto nel cuore di tutti, una mascotte che partecipava alle messe, ai funerali, ai matrimoni e accompagnava i turisti lungo le stradine della città barocca. Dopo la proiezione del film Italo, in programma una gustosa merenda siciliana per tutti!
Un’altra prima nazionale con "Baby Baloon", film ambientato in un Belgio industriale che contrasta con la natura vulcanica della cantante protagonista Ambre Grouwels, qui al suo debutto cinematografico dopo una parte nel musical Hairspray.
In programma poi "Sarà un Paese", film documentario del giovane autore Nicola Campiotti, qui al suo esordio nel lungometraggio. Sostenuto dall’UNICEF Italia, Sarà un Paese si trova al confine tra documentario e finzione, ed esplora l’Italia di oggi attraverso lo sguardo curioso e indagatore di un bambino, alle prese con un Paese saturo di contraddizioni e difficoltà ma anche colmo di speranze e propositi per un futuro migliore.  

Al MIC – Museo Interattivo del Cinema, grande novità sarà l’istituzione di un vero e proprio CLUB VIETATO AI MAGGIORI: la domenica pomeriggio alle 15 in programma una serie di proiezioni per bambini dai 5 ai 10 anni in cui ai genitori sarà proibito partecipare!

Durante il festival il MIC diventerà una vera casa dei draghi: ad accogliere i bambini sarà direttamente Sdentato, il protagonista della saga di "DRAGON TRAINER" che, grazie alla collaborazione con 20th Century Fox, sarà disponibile per selfie e scatti davvero incandescenti.

Tra i laboratori ad iscrizione gratuita in programma un corso di yoga per bambini a cura dell’Associazione TAO, un vero e proprio shooting fotografico a cura di Biblioteca della Moda e Style Piccoli in cui i partecipanti si sentiranno delle piccole grandi stelle del cinema fotografate sul red carpet.
E poi un laboratorio di paleontologia dove i bambini potranno incontrare un vero paleontologo per soddisfare tutte le curiosità sui draghi, e un workshop per famiglie all’interno dell’esposizione “Cortology”, la mostra-evento allestita presso Spazio Oberdan interamente dedicata alla storia del cinema con quiz e giochi interattivi.

Tra gli ospiti, sabato 29 novembre presso Spazio Oberdan sarà presente Folco Quilici, scrittore, regista di film e documentari, giornalista, inserito nel 2006 dalla Rivista FORBES tra le cento firme più influenti del mondo grazie ai suoi film e ai suoi libri sull’ambiente e le culture. In programma il film "Ty-Koyo e il suo pescecane" (1962), un classico dei film per l’infanzia scolpito nell’immaginario di tante generazioni di bambini oggi adulti. 

Tra gli eventi speciali, oltre alla NOTTE AL MIC, durante la quale quindici bambini avranno la possibilità di trascorrere una notte all'interno del museo del cinema, durante il Festival è in programma la proiezione in anteprima del restauro di "Piccoli naufraghi", film del 1939 diretto da Flavio Calzavara. Un cinema avventuroso per ragazzi dal taglio prettamente popolare che utilizza attori non professionisti ma ragazzi presi direttamente dalla strada. La storia di questi giovani che si imbarcano clandestinamente per raggiungere l'Africa diventa dunque un vero e proprio viaggio di iniziazione che li metterà a dura prova. 
La pellicola, esistente nella versione negativa originale e positiva nell'Archivio Film della Fondazione Cineteca Italiana, è stata sottoposta ad attento lavoro filologico di comparazione delle fonti, per essere successivamente restaurata e presentata al pubblico. 

Il programma per le scuole, in collaborazione con Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia, prevede ilCONCORSO CINECINEMONDO: alle classi verranno proposte sette anteprime di film in lingua originale sottotitolati in italiano o con lettura dal vivo dei dialoghi.
La grande novità dell’edizione 2014 è che le pellicole saranno sottoposte, oltre che al giudizio della giuria costituita dalle classi, anche al giudizio di una giuria specializzata formata da 13 studenti delle scuole secondarie di secondo grado della Lombardia che parteciperanno a uno stage di orientamento professionale nel mondo del cinema. 
Il film più votato sarà poi “adottato” da Fondazione Cineteca Italiana, che ne acquisirà i diritti per la diffusione nel circuito non commerciale.
Anche Coop Lombardia parteciperà al programma Scuole con il tradizionale Concorso “Coop Scuole”, che mette in palio buoni acquisto per le classi.

venerdì 17 ottobre 2014

A Rimini il III Congresso Nazionale della Corte di Giustizia


Torna l’appuntamento con il Congresso Nazionale della Corte di Giustizia Popolare per il Diritto alla Salute, giunto quest’anno alla sua terza edizione. L’evento,  che si svolgerà sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica il prossimo 21- 23 novembre alPalacongressi di Rimini, è organizzato da FederAnziani in collaborazione con la FIMMG – Federazione Italiana dei Medici di Medicina Generale e con il coinvolgimento delle principali società medico scientifiche. Il III Congresso della Corte di Giustizia Popolare per il Diritto alla Salute, a cui sono attesi oltre 5.000 delegati FederAnziani e circa 2.000 medici ed esperti, avrà lo scopo di valutare le criticità e le esigenze del Servizio Sanitario Nazionale e fornire soluzioni concrete e sostenibili che possano rappresentare nuove linee guida per un sistema salute più evoluto e rispondente alle esigenze di cambiamento socio-demografico. Presidente del Congresso sarà il Magnifico Rettore dell’Università di Brescia, il Prof. Sergio Pecorelli, mentre Presidente Onorario del Congresso sarà il Ministro della Salute, l’On. Beatrice Lorenzin.
Nella tre giorni del Congresso, ampio spazio dedicato ai temi della salute in Europa, con una giornata intera, quella del 22 novembre, intitolata “European Day for Health Rights”: una grande sessione dedicata al punto di vista europeo, che vedrà la partecipazione di pazienti, medici, Istituzioni provenienti da tutta Europa per condividere approcci differenti, iniziative e buone pratiche del sistema salute.
Prosegue dunque, dopo il grande successo delle scorse edizioni, il cammino della Corte di Giustizia Popolare per il Diritto alla Salute impegnata nel promuovere e coordinare un’attività sinergica, condivisa e concreta tra tutti gli attori del Sistema Sanitario Nazionale: dai Medici di Medicina Generale, come primo filtro del sistema salute, ai Medici Specialisti, rappresentati dalle Società Scientifiche di riferimento, al mondo delle farmacie dei servizi, fino alla fondamentale presenza dei decisori politici e Istituzionali, a cui verranno sottoposti i risultati dei lavori scientifici.
I lavori dei Dipartimenti della Corte, suddivisi per area terapeutica, vedranno all’opera le eccellenze del sistema salute in modo coordinato e sinergico. Punto di partenza sarà un’analisi dettagliata delle incongruità del sistema sanitario e i risultati delle attività svolte dalla Corte ad oggi. Scopo dei lavori sarà quello di elaborare documenti scientifici in grado di contribuire alla definizione di un sistema sanitario che rappresenti un modello avanzato di promozione dei corretti stili di vita e della prevenzione, di gestione dei sistemi di cura con nuovi PDTA e di presa in carico del paziente cronico, fragile, non autosufficiente.
Tali dati saranno condivisi e valutati attentamente da tutti gli attori, nell’ambito dei lavori dei Dipartimenti secondo una logica medico-scientifica, economico-sanitaria ed “evidence based”, che rappresenti in modo oggettivo, concreto e sostenibile il motore di un’evoluzione del sistema salute come modello assistenziale a tutela di tutti e che, nel rispetto del diritto alla salute, non lascia indietro nessuno, soprattutto i soggetti più fragili.

Sic - Sanità in Cifre

giovedì 16 ottobre 2014

“La buona scuola” – Incontro – dibattito

Milano – martedì 21 ottobre 2014, dalle ore 10 alle ore 13,00, presso l’aula magna dell’Istituto Superiore “Schiaparelli – Gramsci” di Via Settembrini n. 4

Incontro – dibattito “La buona scuola” –  Vogliamo ascoltare tutti, perché qui non c’è un “noi” e un “voi”.  C’è solo la nostra scuola.

Gli Uffici Scolastici, Ambito Territoriale di Milano e di Monza Brianza, intendono così promuovere la partecipazione delle famiglie, degli studenti, dei lavoratori della scuola e di tutti gli stakeholder al dibattito, finalizzato alla raccolta di considerazioni, suggerimenti e contributi in prospettiva della riforma scolastica.
Per le iscrizioni occorre utilizzare il seguente link, che rimarrà attivo sino ad esaurimento posti:

mercoledì 15 ottobre 2014

Motore sanità Milano: la psichiatria nella riforma del sistema lombardo

Il prossimo 27 Ottobre a Palazzo Pirelli, in Via Fabio Filzi 22, presso la Sala Pirelli, a Milano, dalle 14 alle 18,30 si terrà un nuovo workshop dal titolo LA PSICHIATRIA NELLA RIFORMA DEL SISTEMA LOMBARDO.

Il
 modello della psichiatria lombarda, nel corso di un trentennio, ha realizzato la continuità assistenziale tra ospedale e territorio garantendo al contempo gli interventi in acuzie, la presa in carico dei casi complessi e una diffusa assistenza ambulatoriale territoriale per i disturbi emotivi comuni e le patologie ad elevato impatto epidemiologico quali i disturbi d’ansia, i disturbi depressivi, i disturbi del comportamento alimentare e i disturbi di personalità.

L'obiettivo è quello di approfondire le principali tematiche attuali relative all’assistenza psichiatrica collocandole nello scenario della riforma del sistema socio-sanitario lombardo sulla base delle indicazioni presentate nel recente “Libro Bianco” sullo sviluppo del sistema.
Nell’ambito di tre tavole rotonde 
1. La sfida dell’integrazione nell’area della salute mentale: criticità attuali e prospettive future nel sistema sanitario lombardo; 
2. I pazienti con disturbo psichico e autori di reato: il progetto lombardo per il superamento degli OPG; 
3. Un nuovo modello di finanziamento per i pazienti con disturbo psichico grave in cura dei DSM: la sperimentazione regionale - saranno approfondite le tematiche dell’integrazione nell’area della salute mentale, i percorsi di cura da garantire per i soggetti con disturbo psichico autori di reato, e i nuovi modelli di finanziamento per l’assistenza psichiatrica in fase di sperimentazione.
Il workshop si concluderà con la presentazione delle linee guida del riordino del SSR lombardo
*L'iscrizione è gratuita fino ad esaurimento posti, previa compilazione e
restituzione dell'allegato modulo compilato in ogni sua parte.*

SCHEDA D’ISCRIZIONE e PROGRAMMA clicca QUI

LA PSICHIATRIA NELLA RIFORMA DEL SISTEMA LOMBARDO.

Il prossimo 27 Ottobre a Palazzo Pirelli, in Via Fabio Filzi 22, presso la Sala Pirelli, a Milano, dalle 14 alle 18,30 si terrà un nuovo workshop dal titolo LA PSICHIATRIA NELLA RIFORMA DEL SISTEMA LOMBARDO.

Il
 modello della psichiatria lombarda, nel corso di un trentennio, ha realizzato la continuità assistenziale tra ospedale e territorio garantendo al contempo gli interventi in acuzie, la presa in carico dei casi complessi e una diffusa assistenza ambulatoriale territoriale per i disturbi emotivi comuni e le patologie ad elevato impatto epidemiologico quali i disturbi d’ansia, i disturbi depressivi, i disturbi del comportamento alimentare e i disturbi di personalità.

L'obiettivo è quello di approfondire le principali tematiche attuali relative all’assistenza psichiatrica collocandole nello scenario della riforma del sistema socio-sanitario lombardo sulla base delle indicazioni presentate nel recente “Libro Bianco” sullo sviluppo del sistema.
Nell’ambito di tre tavole rotonde 
1. La sfida dell’integrazione nell’area della salute mentale: criticità attuali e prospettive future nel sistema sanitario lombardo; 
2. I pazienti con disturbo psichico e autori di reato: il progetto lombardo per il superamento degli OPG; 
3. Un nuovo modello di finanziamento per i pazienti con disturbo psichico grave in cura dei DSM: la sperimentazione regionale - saranno approfondite le tematiche dell’integrazione nell’area della salute mentale, i percorsi di cura da garantire per i soggetti con disturbo psichico autori di reato, e i nuovi modelli di finanziamento per l’assistenza psichiatrica in fase di sperimentazione.
Il workshop si concluderà con la presentazione delle linee guida del riordino del SSR lombardo
*L'iscrizione è gratuita fino ad esaurimento posti, previa compilazione e
restituzione dell'allegato modulo compilato in ogni sua parte.*
SCARICA IL PROGRAMMA