Associazione Istruzione Unita Scuola





Via Olona n.19-20123 Milano iNFO 3466872531





venerdì 27 luglio 2012

MILANO E MONZA.Disponibilità posti vacanti per i docenti scuola secondaria di II° grado – a.s. 2012/2013

Ecco il Comunicato dell'USR per la Lombardia -Ambito territoriale di Milano - via Ripamonti 85, 20141 Milano
Prot. MIURAOOUSPMI R.U. n° 12166 del 27/07/2012
Oggetto: Disponibilità posti vacanti per i docenti scuola secondaria di II° grado – a.s. 2012/2013 Si comunica che sono pubblicate in data odierna, sul sito dell’ ufficio, le disponibilità di cui all’oggetto, relative alla scuola secondaria di secondo grado, residuate dopo le operazioni relative ai trasferimenti, da utilizzare per le operazioni di utilizzazione e assegnazione provvisoria provinciali e interprovinciali nonché per eventuali assunzioni con contratto a tempo indeterminato e determinato per l’ anno scolastico 2012/2013.
Per saperne di più, clicca Qui

giovedì 26 luglio 2012

MIUR MILANO:Calendario di massima delle operazioni propedeutiche all’avvio dell’anno scolastico 2012/2013

ECCO il Comunicato
Si comunica il calendario di massima delle operazioni preordinate all’avvio dell’anno scolastico 2012/2013. Prot. n. MIUR AOOUSPLC R.U. 12145 del 26 luglio 2012
-Ai Dirigenti Scolasticidi Milano e ProvinciaMonza Brianza e ProvinciaAll’ USR Lombardia – Milano
-Alle OO.SS. Scuola della Provincia di Milanoe di Monza Brianza
Oggetto: Calendario di massima delle operazioni propedeutiche all’avvio dell’anno scolastico 2012/2013.
Con riferimento all’oggetto si comunica il seguente calendario di massima delle operazioni preordinate all’avvio dell’anno scolastico:
dal 20 al 24 agosto 2012: operazioni di utilizzazione e assegnazione provvisoria del personale docente della scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di I^ grado;
dal 24 agosto 2012: operazioni di utilizzazione e assegnazione provvisoria del personale docente della scuola secondaria di II^ grado;dal 24 agosto 2012: operazioni di utilizzazione su posto vacante e/o disponibile degli assistenti amministrativi;
dal 4 settembretivi di altra scuola come sostituti del D.S.G.A.
dal 24 agosto 2012: operazioni di utilizzazione e assegnazione provvisoria dei restanti profili del personale ATA.
dal 29 al 31 agosto 2012: operazioni di nomina a tempo indeterminato del personale docente per tutti gli ordini e gradi di scuola con il seguente ordine:
1) docenti di sostegno (tutti gli ordini e gradi di scuola)
2) docenti di posto comune scuola dell’infanzia e primaria
3) docenti di posto comune scuola secondaria di I e II grado per ambiti
da lunedì 27 a venerdì 31 agosto 2012:
operazioni di nomina a tempo indeterminato del personale ATA:
dal 4 settembre operazioni di nomina a tempo determinato del personale docente di tutti gli ordini e gradi di scuola e del personale ATA.
Sarà cura di quest’Ufficio comunicare quanto prima i calendari dettagliati per ogni tipologia di posto e di profilo.
I posti per le nomine a tempo determinato di cui sopra saranno resi noti 24 ore prima delle corrispondenti convocazioni e non saranno integrati con disponibilità sopraggiunte in corso d’opera.
Il personale docente ed ATA, incluso nelle graduatorie ad esaurimento/permanenti e aspirante alle supplenze, potrà inviare l’eventuale delega all’Ufficio Scolastico Territoriale di Milano tassativamente entro le 24 ore precedenti la convocazione.
per il dirigente il coordinatore area C Carmela Pace
Per saperne di più, clicca QUI

martedì 24 luglio 2012

MIUR MILANO:Graduatorie definitive provinciali ad esaurimento di prima, seconda e terza fascia: personale docente ed educativo a.s. 2012/13

Aggiungi www.iuniscuola.it preferiti


In allegato le graduatorie della scuola dell’infanzia, primaria, secondaria di primo grado, secondaria di secondo grado e personale educativo.
VISTI
i D.D. di variazione dei punteggi erroneamente attribuiti ad alcuni docenti inclusi nella graduatoria ad esaurimento, in via di autotutela ed ai fini delle immissioni in ruolo previste per l’a.s. 2012/13;
DECRETA
sono pubblicate in data odierna, sul sito dello scrivente Ufficio, le graduatorie definitive provinciali ad esaurimento di prima, seconda e terza fascia del personale docente ed educativo per l’anno scolastico 2012/13.
Ai sensi dell’art. 10, comma 4 del D.M. n. 44/2011, avverso il presente atto possono essere esperiti i rimedi giurisdizionali previsti dal vigente ordinamento.
per il dirigente -Giuseppe Petralia -il direttore coordinatore -Laura Pezzolla

Per Visionare o Stampare , Clicca Qui

martedì 10 luglio 2012

Milano Città Metropolitana

L’area metropolitana milanese è l’agglomerato urbano più ricco e produttivo del Paese.
È storicamente il centro economico d’Italia e continua ancora oggi a garantire la creazione di circa il 10% del PIL nazionale. Poche realtà possono infatti vantare un sistema economico solido e ben bilanciato come quello milanese; tuttavia il mutato quadro economico internazionale non consente più di affrontare in modo adeguato la competizione globale senza una nuova visione dello sviluppo capace di valorizzare appieno il potenziale dei sistemi territoriali locali.
Una realtà come quella dell’area metropolitana milanese, non può permettersi di non avere una struttura amministrativa adeguata che governi e integri funzioni fondamentali per la vita dei cittadini. Ad oggi la gestione di servizi importanti come il trasporto pubblico, il ritiro e lo smaltimento dei rifiuti, o della tutela dell’ambientale e dello sviluppo economico è svolta in maniera frammentaria, senza un governo unitario. Tutte le grandi città hanno affrontato il tema della riforma dei loro sistemi di governo mettendo in campo nuove e differenti soluzioni istituzionali, tutte rivolte a dare una dimensione metropolitana al governo dei problemi e delle opportunità.
Per questo l’Amministrazione Comunale di Milano vuole realizzare, in sinergia e collaborazione tra le Istituzioni e le forze economiche e sociali del territorio, una profonda trasformazione degli assetti istituzionali di governo dell’area milanese dando vita alla costituzione della Città Metropolitana di Milano.
Per avviare il processo di costituzione della Città Metropolitana, congiuntamente alla Provincia di Milano si è dato vita al COMITATO PROMOTORE DELLA CITTÀ METROPOLITANA DI MILANO di cui fanno parte numerosi sindaci dell’area metropolitana, le forze economiche e sociali del territorio e varie personalità politiche milanesi di tutti gli schieramenti.
PER SAPERNE DI PIU', CLICCA QUI

venerdì 6 luglio 2012

Milano.Le piscine diventano accessibili alle persone con disabilità

Le piscine saranno accessibili anche a cittadine e cittadini milanesi portatori di disabilità. La Giunta ha approvato oggi, su proposta dell’assessorato allo Sport e Tempo libero, un protocollo d’intesa con la UILDM (Unione Italiana Lotta Distrofia Muscolare).
Insieme a Milanosport si avvia così un percorso per dotare tutte le piscine comunali di impianti fissi o mobili per l’accesso alla vasca. Milanosport provvederà anche a formare il proprio personale, in modo da accompagnare in vasca le persone con disabilità. Si vuole anche favorire la partecipazione dei disabili ai corsi di nuoto e al nuoto libero, promuovendo così l’integrazione tra normodotati e diversamente abili. In particolare, per alcune tipologie di disabilità, la pratica del nuoto è un fondamentale strumento terapeutico. Milano compie così un importante passo in avanti nel processo di integrazione tra tutte le categorie sociali, con particolare attenzione alla pratica sportiva.
“Un fatto molto importante – ha dichiarato l’assessora allo Sport Chiara Bisconti – che ribadisce il ruolo di servizio pubblico di Milanosport, su cui puntiamo e che nei prossimi anni sarà ulteriormente potenziato. È un gesto di civiltà, un atto dovuto e concreto, perché gli impianti sportivi milanesi e le piscine in particolare siano davvero di tutti”.

PER SAPERNE DI PIU', CLICCA QUI

giovedì 5 luglio 2012

Parco Formentano, un'area gioco per i bimbi con disabilità

Tanti giochi per tutti, anche per i bambini con disabilità per potersi divertire insieme agli amichetti, senza barriere.
È stata inaugurata al parco Formentano, in largo Marinai d’Italia, ‘Giochiamo Tutti!’, la prima area gioco della città con strutture utilizzabili anche dai bimbi portatori di handicap, realizzata da Comune di Milano, F.I.S.H. onlus, Enel Cuore onlus, Giochisport (associazioni e aziende con comprovata esperienza nel settore).
Un luogo accessibile a tutti, con rampe per chi si muove in carrozzina (genitori compresi), percorsi sensoriali per i piccoli non vedenti, altalene e giostrine con sedute speciali e scivoli doppi che possono essere usati in sicurezza, tenendo per mano il fratellino o la sorellina più grande. Tutta l’area è pavimentata con materiale anticaduta e caratterizzata da percorsi tattili di colore giallo che conducono ai giochi. Il progetto è nato su impulso di F.I.S.H. onlus (Federazione italiana per il superamento dell’handicap, rappresentata in Lombardia da Ledha), che ha vinto il bando pubblicato dal Comune di Milano nel luglio dell’anno scorso, e ha potuto realizzare l’area al Parco Fomentano grazie al contributo di Enel Cuore onlus.
“Con oggi si è concluso un importantissimo progetto per tutta la nostra città. Un’area giochi per bambini dove possano giocare davvero tutti insieme all’aria aperta è un regalo per Milano”, ha dichiarato l’assessore alla Mobilità, Ambiente, Arredo urbano e Verde Pierfrancesco Maran. “Per questo ci tengo davvero a ringraziare tutti coloro che hanno reso possibile la realizzazione di questo spazio davvero straordinario”.
“Avere per la prima volta a Milano un parco pensato e realizzato proprio per abbattere le barriere architettoniche dove giocano i bambini non è solo un meraviglioso progetto portato a termine, ma la dimostrazione di come si possa cambiare passo e andare verso l’abbattimento di tutti gli ostacoli che tuttora impediscono alle persone con disabilità di muoversi e vivere appieno la nostra città”, spiega l’assessore alle Politiche sociali Pierfrancesco Majorino. “Ci stiamo impegnando con le associazioni del Terzo settore e di volontariato per fare veramente ciò che da anni è rimasto solo un annuncio, coinvolgendo anche i cittadini in una corale assunzione di responsabilità che porti a un reale cambiamento”.
“Finalmente anche a Milano la collaborazione tra FISH ed Enel Cuore onlus trova la sua realizzazione: la sola idea di garantire il diritto al gioco anche ai bambini con disabilità, stravolge l’approccio stesso verso la disabilità”, ha commentato il presidente di F.I.S.H. onlus Pietro Vittorio Barbieri. “Dopo Genova, l’Amministrazione comunale di Milano ha dimostrato di saper accogliere proposte innovative. Ora attendiamo fiduciosi che anche il Comune di Bari, primo nel sud Italia, sappia cogliere questa progettualità”.
“Enel cuore è particolarmente orgogliosa di esser qui oggi, perché per la prima volta collaboriamo alla nascita di un’area giochi all’interno di un parco di Milano offrendo così a tutti i bambini uno spazio all’aperto dove crescere, giocando insieme”, afferma Claudio Fiorentini di Enel Cuore Onlus. “Un’ulteriore conferma dell’impegno di Enel Cuore, la onlus del Gruppo Enel creata per sostenere iniziative dedicate all’assistenza sociale e socio-sanitaria, con particolare riguardo verso i bambini, gli anziani e le persone con disabilità. Dal 2004 al 2011 abbiamo devoluto circa 46 milioni di euro e realizzato 487 progetti in Italia e all’estero, 52 in Lombardia.”
PER SAPERNE DI PIU',CLICCA QUI

lunedì 2 luglio 2012

IMU Milano: approvate le aliquote definitive




L’amministrazione comunale milanese ha fissato le aliquote definitive per il pagamento dell’IMU: tutte le novità.


Il Comune di Milano ha reso note le aliquote definitive necessarie per calcolare l’IMU relativamente agli immobili situati nel territorio: modificando la proposta di delibera della Giunta, l’amministrazione ha invece deciso di commisurare le aliquote in base alla classificazione e al prestigio degli immobili.
Con questa revisione è inoltre previsto uno sgravio fiscale pari a 28,5 milioni di euro, dei quali 15 milioni riguardano la riduzione a favore dei negozi e laboratori, 2,5 milioni di euro a favore delle abitazioni popolari, 13 per gli immobili dati in affitto e 400 mila euro a beneficio delle imprese start-up.
Per quanto concerne gli immobili di lusso, invece, le imposte prevedono un incremento di 2,5 milioni di euro.
Aliquote IMU Milano
Le aliquote definitive approvate dal Consiglio Comunale milanese sono state così definite:
Per la prima casa classificata in categoria A4, A5 (abitazioni popolari e ultra popolari) l’aliquota è pari allo 0,36%. Per le abitazioni che rientrano invece nelle categorie A2, A3, A6, A7, l’aliquota è ferma allo 0,4%. Per le abitazioni A1, A8, A9 (abitazioni signorili, palazzi di pregio artistico, ville e castelli) si sale invece fino allo 0,6%.
Per le seconde case non locate si mantiene inalterata l’imposta fissata all’1,06%, mentre quelle che rientrano nelle categorie da A1 a A9 con contratto di locazione regolarmente registrato potranno godere di una aliquota agevolata dello 0,96%.
Per gli immobili strumentali posseduti o locati alle imprese start-up - registrate dal 30 giugno 2010 – l’aliquota è dello 0,76%. Per gli immobili strumentali utilizzati a fini commerciali e classificati come C1, così come per la categoria C3 (laboratori per arti e mestieri), le aliquote passano dallo 1.06% allo 0,87%.
Per gli immobili non adibiti ad uso abitativo, commerciale o a scopo di lucro che rientrano nella categoria B (collegi, case di cura, ospedali, biblioteche, circoli) l’aliquota è fissata allo 0,88%. Per i fabbricati rurali strumentali l’aliquota è dello 0,2%, che corrisponde alla cifra minima prevista dalla normativa

Fonte PMI,it